L’arte contro l’omofobia

L’arte contro l’omofobia

L’associazione culturale Emiro Arte e l’associazione di volontariato Agedo Palermo, con il sostegno del Cesvop (centro servizi per il volontariato di Palermo) organizzano una mostra-concorso di pittura, digital art e scultura presso la Galleria Civica Guglielmo II di Monreale (PA) dal 15 al 23 maggio 2010, in occasione della ricorrenza della
“Giornata Mondiale Contro l’Omofobia” 17 maggio.
L’iniziativa è inserita nel contesto delle attività che preludono il Sicilia Pride 2010 che si terrà a Palermo il 19 giugno.

Mostra di pittura, scultura, digital art.
L’arte contro l’omofobia:
l’amore e le sue molteplici forme


L’omofobia e la transfobia sono state definite, da una risoluzione del Parlamento europeo, “come una paura e un’avversione irrazionale nei confronti dell’omosessualità e di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, basata sul pregiudizio ed analoga al razzismo, alla xenofobia, all’antisemitismo e al sessismo”.
Il 17 maggio è la data in cui ricorre la” Giornata nazionale contro l’omofobia”, anniversario del giorno in cui l’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha cancellato l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, mettendo fine ad oltre un secolo di omofobia medica.

Le finalità principali di questa mostra sono di:

  • evidenziare quanto le diverse espressioni artistiche siano l’esempio della pluralità umana, dove ogni singola opera d’arte ha valore in quanto unica e diversa, così come ogni essere umano è espressione di un valore in sé, in quanto entità unica e diversa da ogni suo simile;
  • aiutare a riconoscere, accettare e assumere la diversità affettiva e sessuale come valore arricchente;
  • contrastare l’omofobia e la transfobia attraverso l’apporto delle arti pittoriche, scultoree e dell’arte digitale;
  • promuovere la creatività e l’espressione artistica come momento di incontro e di scambio;
  • promuovere  artisti locali e nazionali in un confronto arricchente;
  • favorire una maggiore partecipazione sociale cittadina ad eventi culturali potenziando coesione, scambio e il patrimonio di conoscenze collettive.

Si invitano pertanto gli artisti a confrontarsi sulle seguenti tematiche:

  • riflettere sugli stereotipi culturali, sociali e rappresentativi delle diverse identità sessuali;
  • comunicare attraverso l’espressione artistica punti di vista diversi che permettano di confrontarsi con “l’altro da sé” in modo da modificare immagini stereotipate inerenti i diversi orientamenti sessuali e le diverse identità di genere. Analizzare le differenze reali e le differenze immaginarie (la realtà – lo stereotipo – il pregiudizio);
  • interpretare criticamente immagini ed episodi di omofobia e transfobia, in modo da favorire un’esperienza “empatica”, cioè acquisizione della capacità di immedesimarsi nell’altro.
  • storicizzare la persecuzione delle persone omosessuali e transessuali.
  • immaginare un futuro rispettoso dei diversi modi di essere e di vivere l’affettività e la sessualità.

L’evento vuole contribuire a sviluppare la cultura del rispetto, a favorire la decostruzione dei pregiudizi, a porre argine ad ogni forma di discriminazione, d’ ingiustizia e d’ intolleranza verso le persone GLBT promuovendo la valorizzazione delle diverse forme dell’amore.

Leggi il regolamento…

Pagine: 1 2

Posted in: Notizie
Tags: , , ,

Comments are closed.

Language

English

Avvertenza

Agedo-Palermo è aperta al pubblico martedì dalle 18 alle 20.

Calendario

febbraio: 2010
L M M G V S D
« gen   apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

Search